"In quel tempo, i pastori andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore." (Lc 2, 16-19)

 

Maria ha un cuore capace di custodire e meditare. Cosa può significare per noi? Chiedere al Padre di avere un cuore che sappia mettere insieme i pezzi, guardare la vita chiedendosi: Ma che senso ha quello che vivo? E poi un cuore che sappia custodire, tenere dentro di sé il vissuto e scoprire in questo la presenza gioiosa di Dio.